top of page

Il dovere di esprimersi


Siamo alla vigilia di una nuova ed importante campagna elettorale, dove i diversi partiti/movimenti politici in corsa, ed in contrapposizione tra loro, si confronteranno su tematiche importanti per tutti. Il CO.NA.S.P., come Organizzazione di Volontariato che si occupa delle urgenze sociali, ritiene doveroso esprimersi su alcuni di questi temi, quelli a noi particolarmente cari, sempre nel pieno rispetto dei valori costituzionali e di quel pluralismo che dovrebbe caratterizzate la vita politica di qualsiasi paese democratico. Dunque il CO.NA.S.P. OdV ritiene fondamentale per l’interesse ed il benessere comune di tutti i cittadini che chiunque condivida il nostro stesso spirito umanitario, solidale di equità sociale, non sostenga nessun schieramento, o singolo politico, che non metta al centro del proprio programma politico valori come il rispetto per la persona umana, per i suoi insindacabili diritti universali, per la giustizia sociale e per la difesa dell’ambiente e delle sue vitali risorse. Riteniamo quindi che solo quei partiti/movimenti che pongano al centro della propria azione politica i suddetti valori, meritino l’attenzione degli elettori ed il loro voto. Quindi il CO.NA.S.P. OdV si impegna sin da adesso ad appoggiare solo chi, tra i partiti/movimenti, si adopererà per:

1) Realizzare un nuovo Stato Sociale che tratti, in modo sistemico è generalizzato su tutto il territorio nazionale, le molteplici urgenze sociali esistenti anche attraverso la creazione diffusa di Servizi di Pronto Intervento Sociale, dando finalmente corso a quanto previsto dall’art 22 della legge 328 del 2000;

2) Realizzare una riforma della magistratura minorile che non disperda il patrimonio giuridico e culturale creato nel tempo dal costante confronto tra giudici e giudici onorari, ma che lo integri in un nuovo modello che affronti le tante e nuove urgenze e problematiche del universo minorile, per una vera tutela del minore;

3) Realizzare una vera e seria lotta all’evasione fiscale, che sottraendo risorse economiche importanti allo Stato ne impedisce o ne limita fortemente il proprio ruolo e le tante misure di sostegno di cui le persone avrebbero tanto bisogno;

4) Realizzare una nuova stagione di lotta alla corruzione è più in generale alla criminalità, soprattutto a quella criminalità diffusamente presente, attraverso una riforma complessiva della giustizia penale giusta, ed una semplificazione delle norme di procedura penale, che liberi le FF.O da inspiegabili ed inutili vincoli e renda reale la certezza del diritto così come quella della pena.

5) Riconoscere a chi nasce nel nostro paese gli stessi diritti, prescindendo dalla provenienza geografica dei genitori, dal colore della pelle o dal credo religioso, attraverso lo “ius soli “;

6) Garantire il minimo salariale a tutte/tutti i lavoratori, al fine di impedire lo scempio salariale a cui assistiamo da sempre nel nostro paese;

7) Garantire il mantenimento delle misure di sostegno alla povertà diffusa, previste sia dal Reddito di Cittadinanza sia dal Reddito d’Inclusione;

8) Garantire la difesa del territorio dallo sfruttamento scellerato e da tutti gli abusi ambientali criminali;

9) Garantire la lotta a qualsiasi forma di razzismo e discriminazione;

10) Riconoscere alla scuola pubblica il fondamentale ruolo che merita e la sua totale gratuità, valorizzandone tutto il corpo docente, attraverso il rinnovo dei contratti di lavoro ed il conseguente superamento del diffuso precariato.

Questi sono per noi temi importanti, che non possono essere divisivi di una società e di una politica che vuole essere solidale ed inclusiva.

Il CO.NA.S.P. OdV sarà quindi favorevole a tutte quelle sensibilità politiche che terranno nella giusta considerazione i valori e i temi qui ricordati e sarà vicino a tutti quei partiti/movimenti che metteranno al centro dello sviluppo economico del nostro amato paese il rispetto per le persone e la sostenibilità ambientale, ritenendoli beni comuni non derogabili e/o mutabili con convenienze politiche o elettorali.





30 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

L’ assistente sociale narratore

a cura di Furio Panizzi Secondo Jonathan Gotshall [1] gli esseri umani nascono con un istinto naturale a raccontare storie. Le storie diventano persino una sorte di simulatore virtuale per apprendere

Comments


bottom of page